Interfono per moto, come funziona? Spiegazioni, approfondimenti

1
2
3
4
5
CellularLine Interphone Link - Interfono Bluetooth per Comunicazione in Moto, 2 Motociclisti,...
INTERPHONE CellularLine TOUR | Interfono Bluetooth per Moto, Fino a 4 Motociclisti, Distanza...
LEXIN LX-B4FM interfono moto, moto auricolare bluetooth con FM, interfono Bluetooth per moto fino...
Interfono Moto Bluetooth Coppia BETOWEY BT-S3 Interphone con Auricolari Bluetooth per Casco Moto
EJEAS V6 Pro 1200M BT citofono del motociclo di Bluetooth citofono del casco della motocicletta...
CellularLine Interphone Link - Interfono Bluetooth per Comunicazione in Moto, 2 Motociclisti,...
INTERPHONE CellularLine TOUR | Interfono Bluetooth per Moto, Fino a 4 Motociclisti, Distanza 1.5Km,...
LEXIN LX-B4FM interfono moto, moto auricolare bluetooth con FM, interfono Bluetooth per moto fino a...
Interfono Moto Bluetooth Coppia BETOWEY BT-S3 Interphone con Auricolari Bluetooth per Casco Moto
EJEAS V6 Pro 1200M BT citofono del motociclo di Bluetooth citofono del casco della motocicletta...
cellularline
cellularline
LEXIN ELECTRONICS DESIGN FOR BIKE
BETOWEY
EJEAS
OffertaBestseller No. 31
CellularLine Interphone Link - Interfono Bluetooth per Comunicazione in Moto, 2 Motociclisti,...
CellularLine Interphone Link - Interfono Bluetooth per Comunicazione in Moto, 2 Motociclisti,...
Comunicazione diretta: Interphone Link è ideato per te che vai in moto e vuoi condividere il...Facilissimo da usare: Interphone Link grazie alla sua interfaccia user friendly ti permette di...Universale: Puoi montare Interphone Sport su ogni tipo di casco, puoi connetterlo a tutti gli...
Bestseller No. 32
INTERPHONE CellularLine TOUR | Interfono Bluetooth per Moto, Fino a 4 Motociclisti, Distanza 1.5Km,...
INTERPHONE CellularLine TOUR | Interfono Bluetooth per Moto, Fino a 4 Motociclisti, Distanza...
Interphone Tour è in grado di far comunicare fino a quattro motociclisti entro una distanza massima...È compatibile con tutti gli smartphone dotati di tecnologia Bluetooth e consente di ricevere ed...Compatibile con tutti i tipi di casco, è totalmente impermeabile IP67, con autonomia record di...
Bestseller No. 33
LEXIN LX-B4FM interfono moto, moto auricolare bluetooth con FM, interfono Bluetooth per moto fino a...
LEXIN LX-B4FM interfono moto, moto auricolare bluetooth con FM, interfono Bluetooth per moto fino...
LX-B4FM garantisce comunicazioni facili a mano libera per voi durante la pedalata. Con l’accesso...Condividete l’esperienza di guida e godete le conversazioni con finoa 4 corridori, per parlare...Questo funziona bene con velocità fino a 120km/h. La batteria a ioni di litio garantisce fino a 15...
Bestseller No. 34
Interfono Moto Bluetooth Coppia BETOWEY BT-S3 Interphone con Auricolari Bluetooth per Casco Moto
Interfono Moto Bluetooth Coppia BETOWEY BT-S3 Interphone con Auricolari Bluetooth per Casco Moto
Bestseller No. 35
EJEAS V6 Pro 1200M BT citofono del motociclo di Bluetooth citofono del casco della motocicletta...
EJEAS V6 Pro 1200M BT citofono del motociclo di Bluetooth citofono del casco della motocicletta...

Stai valutando l’acquisto di un interfono per moto, ma prima di metterti alla ricerca del miglior prodotto in commercio vuoi scoprire tutto sul funzionamento di questo dispositivo? Nel corso dei seguenti paragrafi troverai spiegazioni relative alla composizione e alle specifiche tecniche di tale apparecchio. Insieme, capiremo come utilizzare questo utile strumento e quali dettagli analizzare in fase di acquisto.

 

Di cosa si tratta e come funziona

L’interfono per moto è un dispositivo che, a seconda dello specifico prodotto e delle funzionalità offerte, consente di svolgere numerose funzioni mentre si è alla guida del proprio mezzo di trasporto. Tra queste, ci sono la possibilità di:

  • collegarsi al proprio smartphone per ricevere ed effettuare chiamate;
  • ascoltare la radio o i file del proprio dispositivo mp3, condividendone la riproduzione con un passeggero;
  • collegare il navigatore GPS per seguire le indicazioni stradali
  • comunicare con il proprio passeggero;
  • comunicare con un gruppo di motociclisti, ognuno in sella al proprio mezzo di trasporto, anche ad una certa distanza. Ad esempio, i migliori prodotti consentono un’interazione tra un massimo di 15 persone, in un raggio fino a 8 km.

Nel gergo dei centauri, l’interfono per moto è meglio noto come talkbox o talkback, mentre se ti trovi all’estero è probabile che tu lo abbia sentito indicare come tally. In passato, questi dispositivi svolgevano la loro funzione per mezzo della presenza di un cavo di collegamento, mentre i modelli più tecnologici sono dotati di connessione Bluetooth e funzionano senza filo.

Componenti e caratteristiche

Quali sono i componenti fondamentali di questi strumenti? Quali funzioni svolgono i vari elementi con cui gli interfoni per moto sono realizzati? Scopriamolo in questo paragrafo.

  • Cuffie: questi componenti, come tutti i tipi di auricolari, vanno inseriti all’interno delle orecchie affinché sia possibile percepire i suoni. A sua volta, il centauro dovrà calzarle al di sotto del casco, quindi è importante che risultino comode e non intralcino in alcun modo la coordinazione e la concentrazione durante la guida. Da questo punto di vista, i modelli più comodi sono quelli bluetooth, non essendo dotati di cavo.
  • Microfono: un ulteriore elemento imprescindibile dell’interfono per moto è rappresentato da questo componente, che consente di veicolare la voce, trasmettendo il suono sia tramite smartphone, che a passeggeri e piloti. Molto importante è la regolazione del microfono, affinché il suono arrivi chiaro e limpido. Esso, infatti, può essere adattato in base alle proprie esigenze e comodità.
  • Struttura: anche noto come centralina, tale componente rappresenta il cuore del dispositivo. Esso, per via della dimensione ridotta, può essere facilmente tenuto in tasca. Generalmente, questi strumenti sono realizzati in plastica e sono caratterizzati da rifiniture in metallo. Inoltre, essi presentano i tasti di accensione, spegnimento e i pulsanti per impartire i vari comandi all’apparecchio. In commercio, tuttavia, esistono modelli dotati di centralina da fissare direttamente al casco. In questo caso, ovviamente, è fondamentale che il materiale di realizzazione di tali elementi sia impermeabile e resistente all’usura, in modo da non rimanere danneggiato a causa di condizioni climatiche avverse.
  • Batteria: l’alimentazione dell’interfono per moto dipende dalla tipologia di dispositivo scelta. I modelli meno recenti, ossia quelli acustici e a cavo, vanno collegati direttamente all’apposita presa, localizzata sul proprio mezzo di trasporto. Essi, dunque, non dispongono di una fonte di alimentazione esterna, e garantiscono una lunga durata di utilizzo. Al contrario, gli interfoni con connessione Bluetooth, essendo sprovvisti di cavi, possiedono una batteria esterna, solitamente al litio. L’autonomia di impiego di questi prodotti può raggiungere fino alle 30 ore. Relativamente alla velocità di ricarica, tali strumenti possono raggiungere una carica completa in poco più di un’ora.

Oltre ai componenti imprescindibili degli interfoni per moto, è necessario considerare la struttura di questi apparecchi. Infatti, per via del loro utilizzo è importante che le loro dimensioni e il loro peso risultino estremamente ridotti. Il migliore prodotto disponibile in commercio dovrebbe pesare pochi grammi e non rappresentare una fonte di ingombro o impaccio, tale da rendere poco pratico il processo di guida e distrarre la nostra attenzione. Questo, infatti, potrebbe esporci non solo al rischio di trasgredire il codice della strada, ma al pericolo di attentare alla nostra vita e a quella degli altri.

Tipologie e modelli

Analizziamo ora nello specifico i tre diversi tipi di interfono per moto disponibili in commercio. 

  • Interfono acustico: il suono viene trasmesso grazie alla presenza di due tubi che collegano i caschi. Pertanto, l’unica forma di comunicazione consentita dall’uso di questo prodotto è quella tra pilota e passeggero. Proprio per questo, la libertà di movimento potrebbe risultare compromessa dalla presenza dei cavi, che in particolare andrebbero ad ostacolare i movimenti di salita e discesa dal mezzo di trasporto. In ogni caso, si tratta di una soluzione economica e dalle funzioni estremamente basiche, ideale per chi è alla ricerca di un modello modesto e non nutre eccessive pretese.
  • Interfono a cavo: tale apparecchio rappresenta l’evoluzione degli interfoni acustici. Esso presenta una centralina a cui gli auricolari e i microfoni del conducente e del passeggero vanno connessi per mezzo di un apposito cavo. Questo componente svolge diverse funzioni. In primo luogo, esso funge da alimentazione del dispositivo. Inoltre, la centralina è in grado di amplificare il segnale, aumentando il volume del suono durante la comunicazione. Infine, alcuni modelli consentono di collegare il proprio dispositivo mp3 alla centralina. Così facendo, pilota e passeggero potranno condividere l’ascolto della musica riprodotta dal dispositivo audio.
  • Interfono con connessione Bluetooth: la versione più recente e tecnologica di questi apparecchi è rappresentata dal dispositivo senza fili. Oltre ad offrire un maggiore comfort, senza ridurre la libertà di movimento, tali strumenti consentono di svolgere un ampio numero di funzionalità in totale sicurezza. 

Modalità di installazione e utilizzo

Ti stai chiedendo come fare a usare l’interfono per moto, una volta acquistato? Si tratta di un’operazione estremamente semplice, concepita come tale proprio perché essa viene svolta mentre si è alla guida. Se hai optato per un dispositivo dotato di filo, quindi appartenente alla categoria dei prodotti acustici o con cavo, ti basterà indossare le cuffie e calzare il microfono con asticella, regolandone la posizione. Se, invece, hai scelto l’interfono per moto con collegamento Bluetooth, sprovvisto di tubi, per il corretto utilizzo dello strumento dovrai avvalerti dei vari accessori presenti all’interno della confezione.

Tra questi ci sono: morsetto, nastro adesivo o velcro. Sarà necessario assemblare i vari elementi al di sopra del casco, o direttamente al suo interno. Per comprendere nello specifico come procedere nella fase di installazione del tuo apparecchio, consulta il pratico manuale di istruzioni che illustra in maniera chiara e semplice l’esecuzione dei vari passaggi. In generale, comunque, basterà posizionare gli auricolari nella parte interna del casco, incollandoli con un apposito adesivo.

Un consiglio da mettere in pratica sarebbe quello di verificare la posizione delle orecchie all’interno del casco protettivo, in modo da fissare le cuffie in un punto ben preciso. L’elemento Bluetooth dello strumento, invece, potrà essere fissato in basso a sinistra, all’esterno del casco integrale. In ogni caso, per facilitare l’operazione, che comunque risulta piuttosto semplice di per sé, alcuni modelli di casco presentano degli appositi fori deputati ad ospitare i vari elementi dell’interfono. Se, invece, si dispone di un modello che non è dotato di queste caratteristiche, è opportuno scegliere un microfono senza asta per il casco integrale e, al contrario, un microfono con astina nel caso di casco non integrale.


Classe 1994, laureata in lingue, amante della scrittura.

Amo fare lunghi viaggi on the road, servendomi di tutti i benefici che la tecnologia ha da offrire. La scrittura è la mia passione: il mio obiettivo è quello di proporre ai lettori informazioni esaurienti e precise, espresse in maniera semplice e piacevole.

Back to top
Interfono per Moto